Questo sito utilizza i cookies per consentirti la migliore navigazione. Il sito é impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookies. Se si continua a navigare sul presente sito, si accetta il nostro utilizzo dei cookies.
BAMBINI: 5 CONSIGLI PER UNA CASA PIÙ SICURA

Siete pronti ad avere un bambino, ma la vostra casa lo è? Ecco i nostri consigli!


Avere un bambino è una cosa meravigliosa. Tuttavia i pericoli sono dietro l’angolo e basta un minuto della vostra distrazione e il vostro bambino può farsi male. Le soluzioni però ci sono, non preoccupatevi. Con qualche accortezza preventiva potrete facilmente evitare che il nuovo arrivato si metta nei guai.  

Ecco 5 pratici consigli per trasformare la vostra casa in un luogo sicuro. Così crescere il vostro bambino sarà... un gioco da ragazzi.

 

1. NASCONDERE DETERSIVI E SOSTANZE NOCIVE IN LUOGHI SICURI

I bambini esplorano. Per loro il mondo è un immenso parco giochi, dove tutto deve essere toccato, annusato e... assaggiato! Tra gli incidenti domestici più comuni c’è l’ingerimento, da parte dei bambini, di detersivi, veleni per topi, medicinali, concimi chimici e altre sostanze potenzialmente nocive. La soluzione? Chiudere questi prodotti in luoghi inaccessibili, ad esempio in armadi troppo alti perché i bambini possano raggiungerli, o in mobiletti chiusi da lucchetti.

Allo stesso modo, è importante conservare i liquidi per uso domestico nelle loro bottiglie originali senza travasarli in altre. Si rischierebbe di confondere i bambini.

 

2. AVVOLGERE GLI SPIGOLI CON MATERIALI ANTI-URTO

Cambiare tutti i mobili è una soluzione impraticabile e non necessaria: basta un piccolo accorgimento per rendere la casa più sicura per i nostri bambini: coprire gli angoli dei mobili, sedie, tavoli e armadi, con strisce e protezioni paraspigoli. Ne esistono di tutti i tipi, in tessuto o in PVC di sicurezza trasparente, e possono essere acquistati online ad un prezzo conveniente. Non sapete dove trovarli? Provate su Amazon.

 

3. PIANTE NON VELENOSE

Anche le piante possono diventare un pericolo per i nostri bambini. È molto probabile che il vostro piccolo sia attratto dalle foglie, dai fiori e dai frutti dei vostri arbusti o bonsai. Informatevi dal fiorista sull'eventuale tossicità e collocate la pianta “incriminata” in un luogo irraggiungibile, come la parte alta dell’armadio o un terrazzo a cui il bambino non abbia accesso.

In caso di intossicazione non perdete la calma e non cercate soluzioni improvvisate: chiamate il vostro medico di fiducia, che vi darà il consiglio giusto.  

 

4. ATTENZIONE ALL’ELETTRICITÀ

Anche le prese della corrente possono essere un pericolo concreto per il vostro piccolo esploratore.  

Con un impianto elettrico realizzato a norma dotato di interruttore differenziale salvavita, avrete già un buon livello di sicurezza. L’importante, però, è coprire bene le prese di corrente con gli appositi accessori. I bambini hanno le dita molto piccole e gattonando possono raggiungere facilmente le prese di corrente che sono alla loro portata e prendere la scossa. 

 

5. CANCELLETTI SULLE SCALE

I cancelletti mantengono al sicuro il vostro bambino da ruzzoloni che possono rivelarsi molto gravi. Posizionare più cancelletti nella vostra casa può essere una soluzione efficace. Potreste ad esempio installare un cancelletto sia al piano superiore, in modo che il bambino non cada giù dalle scale, sia installarne uno alla base così che il bambino non salga da solo. 

 

 


 

E se ti serve consulenza per la casa, ricordati che Speed Casa è pronta ad affiancarti per ogni necessità. Anche per mettere in sicurezza il tuo appartamento dai rischi più comuni per i bambini.

 

Ne vuoi sapere di più?
Chiamaci per un preventivo gratuito... 

L’articolo ti è piaciuto? Condividilo con gli amici!

 

 

 


Siamo la prima rete di franchising edilizio in Italia al servizio dell'azienda e del singolo cittadino.

ULTIME NOVITÀ DAL BLOG